Scalinata Giorgio Borghese & Ambulatorio

44°24'06.6"N
8°57'18.7"E
Genova, Via Albaro

La Scalinata Borghese

Scalinata Giorgio Borghese si arrampica sulla collina di Albaro e conduce ad un belvedere panoramico da piazza Tommaseo alla soprastante via Francesco Pozzo nel quartiere di Albaro a Genova, da dove si può ammirare Corso Buenos Aires, che va dalla stessa Piazza Tommaseo per arrivare fino a Piazza della Vittoria e Via XX Settembre.

Questa palazzina fu costruita ai primi del Novecento per la “Accademia di Belle Arti” che però non vi fu mai insediata.

Note storiche

Costruita all’inizio del Novecento, con decorazioni in stile Liberty, la scalinata è stata dedicata a Giorgio Borghese, genovese del secolo XVIII che è stato tra i fondatori e primo cittadino della capitale uruguagia di Montevideo.

Si sviluppa su quattro livelli con anche diversi locali coperti, ma al momento versa in stato di abbandono: nel corso degli anni è stata un poliambulatorio, una palestra, un gattile, e infine saltuariamente sede di qualche evento culturale e/o mondano.

Nel corso degli anni sono stati diversi i progetti di riqualificazione proposti ma ad oggi nessuno di questi si è concretizzato.

Nel giugno 2004 la Progetti e Costruzioni Spa ha presentato al Comune di Genova un “project financing” per restaurare e trasformare i fatiscenti volumi esistenti di Scalinata Borghese. Il progetto prevede l’inserimento di un moderno ristorante con bar e terrazza e sale per eventi e piccoli congressi. Saranno risanati anche i giardini intorno all’edificio.

A fine del 2016 è stato individuato il futuro gestore del complesso, che lo destinerà a ristorante, e bar lounge, oltre a centro per eventi quali Battesimi, Comunioni e matrimoni, oltre che per cene aziendali.

Epoca: inizio del '900

Scalinata Giorgio Borghese Genova 01
Scalinata Giorgio Borghese Genova
La Scalinata Borghese di piazza Tommaseo è caratterizzata dal verde dei giardini e da una struttura in stile Liberty che ha avuto diverse destinazioni d’uso, ma attualmente risulta in stato di abbandono.

Analisi SWOT

In posizione strategica e con collegamento prospettico da Via XX Settembre e Corso Buenos Aires alla collina di Albaro, la Scalinata Borghese rappresenta un bellissimo esempio di architettura urbana di inizio Novecento.

Per anni zona di spaccio di stupefacenti e ricovero di fortuna per i senzatetto, con la sua scarsa illuminazione e il decadimento delle strutture oggi Scalinata Borghese è il “vuoto urbano” per eccellenza.

Nonostante i numerosi progetti da parte delle istituzioni e dei privati, non si è ancora riusciti a trovare per questo monumento architettonico Liberty una destinazione d’uso che ne valorizzi completamente le potenzialità.

Le problematiche strutturali risultano certamente evidenti, a causa del degrado e della cattiva manutenzione. La stile Liberty dell’immobile e la sua posizione, proprio sotto il colle di Albaro e di Villa Paradiso, sono punti di forza incontestabili. Il tratto di scalinata è comunque in buone condizioni. Tuttavia risulta più immediato percorrere la scalinata che attraversa via Saluzzo e scende da Via Trento e da Via Albaro.

Un modo per potenziare la discesa dai giardini dietro la Scalinata Borghese sarebbe quello di rendere non più accessibile la scalinata citata precedentemente, rendendo la Scalinata Borghese l'unica via di collegamento con Piazza Tommaseo.

Per quanto riguarda l’ambulatorio, nell’ambito della struttura Liberty quale è, dopo ad una messa in sicurezza assolutamente necessaria, sarebbe perfetto come spazio espositivo dedicato a mostre di Arte Moderna e contemporanea per artisti affermati od emergenti.

La contraddizione tra lo spazio esterno così antico e di valore storico e l’interno oggetto di un’arte più attuale e moderna potrebbe confacersi perfettamente con il monumento.

Scopri 

Genova 2050

Scopri il progetto e come preparare il materiale da inviare al portale.

Il Progetto

Nodi di Genova

Vuoti urbani che costituiscono i temi irrisolti della città.

Nodi